Museo dell'Ara Pacis

menu di accesso facilitato

vai direttamente a:
contenuto. cerca, sezione. lingue, menu. servizi, menu. principale, menu. percorso, menu. piedipagina, menu.

Home > Mostre > Nutrire l'Impero. Storie di alimentazione da Roma e Pompei
02/07 - 15/11/2015

Nutrire l'Impero. Storie di alimentazione da Roma e Pompei

Nuovo spazio espositivo Ara Pacis
Tipologia: Archeologia, Multimediale

La mostra, ideata in occasione dell’EXPO 2015, racconta il mondo dell’alimentazione in età imperiale quando, intorno al bacino del Mediterraneo, si avviò la prima “globalizzazione dei consumi”
Su twitter:     @museiincomune      #Nutrirelimpero

Cosa e come mangiavano gli antichi romani? Come trasportavano migliaia di tonnellate di provviste dai più remoti angoli della terra? Come facevano a farle risalire lungo il Tevere fin nel cuore della città? E come le conservavano durante tutto l'anno? A queste e a tante altre curiosità risponderà la mostra “Nutrire l’Impero. Storie di alimentazione da Roma e Pompei” che traccerà un affresco complessivo sull’alimentazione nel mondo romano grazie a rari e prestigiosi reperti archeologici, plastici, apparati multimediali e ricostruzioni. 

A seguito della pax romana, intorno al bacino del Mediterraneo si determinò quella che oggi chiameremmo la prima “globalizzazione dei consumi" con relativa "delocalizzazione della produzione" dei beni primari. In età imperiale i romani bevevano in grandi quantità vini prodotti in Gallia, a Creta e a Cipro, oppure, se ricchi, i costosi vini campani; consumavano olio che giungeva per mare dall’odierna Andalusia; amavano il miele greco e soprattutto il garum, il condimento che facevano venire dall'Africa, dall'Oriente mediterraneo,  dal lontano Portogallo, ma anche dalla vicina Pompei. Ma, soprattutto, il pane che mangiavano ogni giorno era un prodotto d'importazione, fatto con grano trasportato via mare su grandi navi dall'Africa e dall'Egitto.

Il percorso espositivo ripercorre le soluzioni adottate dai romani per il rifornimento e la distribuzione del cibo, con i mezzi di trasporto via terra e soprattutto lungo le rotte marine.  Si affrontano, inoltre, i temi della distribuzione "di massa" e del consumo alimentare nei diversi ceti sociali in due luoghi per molti versi emblematici: Roma, la più vasta e popolosa metropoli dell'antichità, e l’area vesuviana, con particolare riguardo a Pompei, Ercolano e Oplontis, fiorenti centri campani. 

Catalogo
AA.VV.
2015, 592 p., ill., brossura
Editore: L'Erma di Bretschneider

Informazioni

Luogo
Museo dell'Ara Pacis, Nuovo spazio espositivo Ara Pacis
Orario

2 luglio - 15 novembre 2015 
Tutti i giorni 9.30-19.30
La biglietteria chiude un'ora prima 

N.B. Per eventuali aperture e/o chiusure straordinarie consultare la pagina dedicata agli     avvisi

Biglietto d'ingresso

La mostra non rientra nelle gratuità della prima domenica del mese e delle Giornate Europee del Patrimonio.

Biglietto solo museo Ara Pacis 
 Intero € 10,50
 Ridotto € 8,50
 Per i cittadini residenti nel Comune di Roma (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza)
 Intero € 8,50 
 Ridotto € 6,50

Gratuità e riduzioni

Biglietto integrato Museo Ara Pacis + mostra “Nutrire l'Impero. Storie di alimentazione da Roma e Pompei”:
 - Intero € 17,00;
 - Ridotto € 13,00.
Per i cittadini residenti nel Comune di Roma (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza)
- Intero € 16,00;
- Ridotto € 12,00.

Biglietto solo mostra “Nutrire l'Impero. Storie di alimentazione da Roma e Pompei”:
 - Intero € 11,00;
 - Ridotto €  9,00.
 
 Speciale scuole  €  4,00;
 Speciale famiglie € 22,00 (2 adulti più figli al di sotto dei 18 anni).
 
 Ridotto:
 - cittadini EU di età compresa tra i 6 e i 25 anni;
 - insegnanti; 
 - giornalisti con regolare tessera dell'Ordine Nazionale;
   (professionisti, praticanti, pubblicisti);
 - possessori RomaPass (dal 3° ingresso). 
 
 Gratuito:
 - bambini fino a 6 anni;
 - portatore handicap e accompagnatore;
 - guide turistiche dell’Unione Europea;
 - interpreti turistici dell’Unione Europea;
 - soci ICOMOS, membri ICOM e ICCROM e degli istituti di cultura stranieri e nazionali quali Accademia dei Lincei, Istituto Studi Romani, Amici dei Musei di Roma;
 - possessori RomaPass (primi 2 ingressi).

Il biglietto è acquistabile anche con carta di credito e bancomat

Convenzioni

Acquisto online
Per i Musei Capitolini e il Museo dell'Ara Pacis è sufficiente presentare la ricevuta stampata al controllo accessi, senza passare in biglietteria.

Prenotazioni 

Audioguide
In italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo: € 4,00 

Informazioni

060608 (tutti i giorni ore 9.00-21.00)

Altre informazioni

Promossa da
Assessorato alla Cultura e al Turismo di Roma – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, Assessorato a Roma produttiva e Città Metropolitana ed EXPO

Cura scientifica di
Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e Soprintendenza speciale per Pompei, Ercolano e Stabia

Ideazione e coordinamento scientifico
Claudio Parisi Presicce e Orietta Rossini

Organizzazione
Zètema Progetto Cultura

Ricostruzioni multimediali e catalogo
L’Erma di Bretschneider

Sponsor Sistema Musei Civici
MasterCard Priceless Rome

Con il contributo tecnico di
Atac 

Servizi di vigilanza
Travis

Si ringrazia
Associazione "Porto di Ripetta"

torna al menu di accesso facilitato.